Conferenze di presentazione delle grandi mostre d’arte a Rovigo e Padova

Itinerario tra le mostre dell’autunno con Valentina Casarotto

Dopo il silenzio forzato dei mesi passati, l’autunno si apre con la voglia di vivere questa “nuova” normalità. Frequentare la città e le occasioni culturali è un modo per ridare spazio ai propri interessi, e in questo ambito, la programmazione di tre importanti mostre nel territorio, tra Padova e Rovigo, ci offre l’occasione di raccontare grandi artisti e importanti movimenti.

Apre il calendario degli incontri monselicensi l’introduzione alla mostra rodigina Chagall, Anche la mia Russia mi amerà di Palazzo Roverella (19 settembre 2020 – 17 gennaio 2021). Ripercorrere la vita di Chagall significa esser immersi in un mondo fiabesco e surreale che all’apparenza può sembrare infantile e semplice, ma che invece, a ben guardare, è frutto di una rielaborazione stratificata della cultura russa, dell’arte delle avanguardie, delle suggestioni letterarie e dell’imponente tradizione giudaico cristiana. Ad accompagnarci saranno le parole di Chagall stesso, oltre alla musica e alla poesia che si sprigionano naturalmente dalle sue tele.

Si prosegue con il racconto della grande epopea italiana dei Macchiaioli, in parallelo alla mostra Macchiaioli. Capolavori dell’Italia che risorge. Padova, Palazzo Zabarella, (24 ottobre 2020-18 aprile 2021). L’istanza di modernità dell’Italia appena riunificata del secondo Ottocento, trova in questi giovani pittori, passionali e ardimentosi, gli interpreti della quotidianità di un secolo che ne era ancora privo. Luce, sole, nuvole, balconi fioriti, bucato steso ad asciugare, giovani donne che guardano assorte il paesaggio… questi e altri sono i temi che si snodano tra le pennellate e i colori assolati di un movimento che è considerato come uno dei più importanti della nostra storia. Accanto ai nomi più noti, Fattori, Lega, Signorini, c’è da stupirsi della capillarità del fenomeno, che tocca l’intera Italia, dalle Alpi alla Sicilia, regalando un tuffo nel passato, allora presente, pieno di bellezza.

Il terzo incontro illustrerà la vita e le opere di Van Gogh, ispirato alla mostra padovana che si tiene al, Centro Altinate San Gaetano, (10 Ottobre 2020- 11 Aprile 2021). Pochi pittori riscuotono così ampio consenso e di pochi si può dire di conoscere la vita giorno per giorno, grazie a un confronto stretto tra le lettere, le opere e le testimonianze dei contemporanei. Le sue tele ci conducono attraverso la ricerca interiore, il disagio e la conquista del colore puro, con esiti che ancor oggi sono percepiti come modernissimi. La conferenza propone un percorso per illustrare le vicende biografiche, le fasi della formazione e le scelte artistiche della maturità, attraverso i suoi capolavori e le opere esposte in mostra.