Davide Donato e il suo “re nero” (3 marzo 2018)

Il giallo Io sono il re nero di Davide Donato

Sabato 3 marzo 2018 alla Loggetta lo scrittore monselicense Davide Donato ha presentato il suo ultimo libro Io sono il re nero. 0111 Edizioni, 2017. Presentatore Luca Settimo, lettore Francesco Destro.

Stimolante e interessante è stato l’appuntamento con lo scrittore monselicense Davide Donato avvenuto oggi 3 marzo 2018 alla Loggetta. Freddo e pioggia non hanno fermato gli amanti del giallo e numerosi hanno ascoltato la trama del nuovo libro di Davide nel quale un pericoloso criminale sfida la polizia in una curiosa e sanguinaria partita a scacchi dove i pezzi perduti si trasformano in omicidi. Nella discussione lo scrittore ha spiegato che i suoi libri ‘nascono’ nei posti più impensati: in pizzeria, al bar e prendono corpo nella sua memoria quasi fosse lui l’assassino. 

Questo libro – precisa Davide nelle pagine introduttive – è un giallo basato sul gioco degli scacchi, passione che lo accompagna fin da quando era piccolo e giocava con suo padre e gli altri avventori del bar gestito dalla nonna Rina. La bellissima partita che fa da sfondo al suo libro non è merito del suo ingegno ma, per poter creare e adattare una storia credibile ha usato una ‘famosa’ partita di scacchi giocata in Olanda e più precisamente a Wijk Aan Zee, tra Judit Polgar e Viswanathan Anand, nel 1988. È una partita diventata famosa perché all’inizio la Polgar era in una apparente situazione di svantaggio, ma alla fine con abili mosse è riuscita a vincerla. Forse uno schiaffo per i puristi del bel gioco, ma per motivi di trama il finale è stato adattato alla storia, narrata nel libro con abilità e da consumato scrittore. Il libro è ambientato a Newcombe, una tranquilla cittadina; essa nasconde tra le sue vie un assassino che agisce senza pietà, pronto a sfidare l’intero corpo della polizia a una partita a scacchi. Naturalmente, come nel gioco, chi perde un pezzo o… la partita muore …
Davide Donato è nato e risiede a Monselice. Ispirato autore di gialli e noir dà, in quest’ultima opera, libero sfogo alla sua vena poliziesca tracciando un giallo dalle linee fosche e dal finale imprevedibile. È la sua ottava fatica e ha già pubblicato con l’editore 0111: La Maledizione dei Lawrence (2011), Il prete partigiano (2012) e L’ultima illusione (2014).

Presentazione del libro di Davide Donato “Io sono il re nero”

Gruppo lettori della biblioteca in FB

Gruppo lettori della biblioteca in FB