Il marinaio vicentino Marco Rossato presenta il libro ‘Cambio Rotta’ alla Loggetta

Il marinaio vicentino Marco Rossato presenta il libro ‘Cambio Rotta’ alla Loggetta

Una grande avventura raccontata direttamente da chi l’ha vissuta. Cambio Rotta – Io e Muttley 1648 miglia sotto costa in cerca di porti senza barriere di Marco Rossato e Simona Merlo, pubblicato da Mursia nel 2019, è il diario di un viaggio in solitaria attorno alla nostra penisola compiuto a bordo di un trimarano di otto metri. Protagonista dell’impresa lo stesso Marco Rossato, velista con disabilità, che sarà ospite alla Loggetta venerdì 28 febbraio 2020 alle ore 17. L’incontro, organizzato dalla Biblioteca comunale in collaborazione con l’associazione Marinai d’Italia, verrà moderato da Riccardo Iannuzzi.

L’opera. Partito dall’Arsenale di Venezia il 22 aprile 2018, Marco ha terminato il suo itinerario il 22 settembre successivo a Genova. In compagnia dell’amato cagnolino Muttley, ha circumnavigato per cinque mesi il Paese entro le sei miglia. Un percorso di sessanta tappe compreso nel progetto TRI Sail4All, che ha come obiettivo la sensibilizzazione della collettività sulle microplastiche presenti anche nei nostri mari e intende spingere le aree portuali a offrire nuove opportunità alle persone con difficoltà motorie.

Il libro, corredato da alcune immagini, descrive i luoghi toccati nel corso del tragitto, gli incontri fatti, le emozioni provate. E anche i momenti più complessi del viaggio, superati grazie a senso pratico, inventiva e prontezza di riflessi. Quella narrata è un’esperienza forte, intensa, necessaria per poter parlare di un mondo della vela senza barriere, dei diritti delle persone con disabilità, dell’accessibilità dei porti del nostro Paese, dell’inquinamento delle acque. Marco è un uomo dotato di straordinaria energia, che non si è arreso alla durezza del destino e con tenacia ha riconquistato la sua vita.

Marco Rossato è nato nel 1974 a Vicenza, dove vive. Si innamora del mare nel 1998 quando, al largo delle coste cubane, riceve il suo battesimo in barca a vela. Nel 2001 un incidente in moto lo costringe alla sedia a rotelle e nel contempo segna una svolta nella sua carriera da velista. Istruttore di vela per oltre dodici anni, agonista, a quarant’anni inizia questa nuova avventura che ha come obiettivo finale attraversare l’Atlantico in barca a vela in solitaria.