Matteo Righetto a ‘Monselice Incontra’

Matteo Righetto a Monselice

Lo scrittore padovano Matteo Righetto ha presentato il suo  libro “L’anima della frontiera”, sabato 11 novembre  2017 alla Loggetta. Una sala piena ha accolto lo scrittore padovano, dopo il successo del libro – poi film – “La pelle dell’orso”. Matteo ha raccontato la figura di Jole – la protagonista del suo romanzo – che da sola compie il lungo viaggio per portare il tabacco oltre frontiera, nella terra austriaca. Le donne hanno un passo in più, precisa Righetto.  Jole parte da sola; viaggia da sola e, superata  la frontiera, si accorge che ci sono altre infinite frontiere da superare nella sua vita. Analogamente nella vita quotidiana ogni individuo  deve superare delle prove. Ma nella realtà attuale i giovani hanno smarrito – precisa Matteo –  il senso della vita e vivono una vita virtuale: quella dei telefoni che lascia i ragazzi senza una meta da raggiungere. Responsabile di questa situazione è  l’educazione troppo liberale che viene praticata a scuola, senza riti di iniziazione,  di prove che i ragazzi devono superare. Anche gli esami di maturità sono diventati una semplice formalità. Secondo Righetto invece i ragazzi hanno bisogno di sperimentare/superare le difficoltà che il vivere comporta con le loro forze per diventare adulti responsabili

Matteo Righetto a Monselice l’11 novembre 2017

In sintesi il libro: Nevada. Sembra il nome di un deserto, e invece è il luogo in cui vive la famiglia De Boer, in alta val Brenta. Una terra circondata da boschi aspri, dove le case si inerpicano su pendii vertiginosi. Sono gli ultimi anni dell’Ottocento e i De Boer, che lavorano nei campi di tabacco, il pregiatissimo Nostrano del Brenta, vivono consapevoli che solo nella muta e rispettosa alleanza tra uomini e natura selvaggia esiste una possibilità di sopravvivenza. Augusto è il capofamiglia, un uomo taciturno, lavoratore instancabile, capace di ascoltare la voce dei boschi e il fischio del vento. Jole, la figlia maggiore, ha la stessa natura selvatica del padre e una sfrenata passione per i cavalli. I proventi del tabacco però non sono sufficienti a far campare la famiglia con dignità. Ecco perché Augusto un giorno decide di tentare il viaggio oltre la frontiera austriaca per contrabbandare l’eccedenza del raccolto. Un cammino impervio attraverso sentieri e passaggi impraticabili, minacciato dalle bestie feroci, dagli agguati dei briganti e dalla sorveglianza dei finanzieri. Jole ha quindici anni quando suo padre stabilisce che è giunto il momento di portarla con sé: qualcun altro deve conoscere la strada. Non passerà molto tempo prima che la ragazza si trovi a dover compiere il viaggio da sola. Inoltrandosi con solenne lentezza in una natura maestosa, rifugio accogliente e poi, d’un tratto, trappola insidiosa, Jole cerca di portare al sicuro il suo prezioso carico e di capire cosa sia successo al padre, che tre anni prima non ha più fatto ritorno proprio da una spedizione in Austria.

INFO: Biblioteca comunale www.bibliotecamonselice.it – Libreria Fahrenheit tel. 0429 1705756

Per essere informati delle attività di promozione della lettura organizzate dalla biblioteca si consiglia di aderire al gruppo fb

https://www.facebook.com/groups/biblioteca.monselice/

Gruppo lettori della biblioteca in FB

Gruppo lettori della biblioteca in FB