Presentazione del libro “Immigrazione tutto quello che dovremmo sapere”

Riccardo Jannuzzi

Sabato 25 marzo 2017  alla Loggetta è stato presentato il libro “Immigrazione tutto quello che dovremmo sapere” di Gianandrea Gaiani, Gian Carlo Blangiardo e Giuseppe Valditara. L’iniziativa è organizzata dalla Associazione Nazionale Marinai Italiani di Monselice e Battaglia Terme.

L’immigrazione è una delle questioni cruciali nel mondo sviluppato. Quali sono i rischi e quali sono i vantaggi, quali i problemi che suscita e quali i falsi miti ad essa collegati? Esiste un’immigrazione positiva e una negativa e sul modello dell’antica Roma viene proposta una distinzione fra un’immigrazione utile, che va incoraggiata, e una che rischia di disintegrare le nostre società, che pertanto va contrastata. Il volume, che affronta il problema con uno sguardo alla storia, un’attenzione alla demografia e una prospettiva strategica, non si occupa solo di dati spesso allarmanti, ma anche di fornire soluzioni per governare un fenomeno che sarà sempre più decisivo per il destino delle generazioni presenti e future.
In Italia si parla continuamente di immigrazione, un tema cruciale e allo stesso tempo avvolto da miti e tabù. Usare termini come “immigrato illegale” o “clandestino” è spesso ritenuto sbagliato, se non addirittura razzista. Immigrazione, ora in un libro tutto quello che non si osa dire in Italia. “Immigrazione, tutto quello dovremmo sapere” è il titolo di un libro scritto a sei mani, decisamente politicamente scorretto, che in 80 pagine analizza il fenomeno dell’immigrazione a 360 gradi. Il saggio non è contro l’immigrazione, è un testo che spiega la differenza fra l’immigrazione legale e quella illegale, fra quella positiva e quella negativa.
Copertina del libro