Presentazione del libro PLANET BOOK, curato da TELMO PIEVANI

Venerdi 9 luglio 2021 alle ore 21 presso il Parco Buzzaccarini di Monselice verrà presentato il libro curato da Telmo Pievani: PLANET BOOK, Il mondo, l’emergenza climatica, le soluzioni. 200 fotografie raccontate da 40 ragazzi impegnati a raccontare il futuro. L’evento fa parte della rassegna ‘Monselice scrive 2021’.

Sarà presente il monselicense Filippo Rossato ( Agrotecnico Laureato): uno degli autori che ha contribuito alla stesura del libro. Durante l’incontro verrà proiettato  un video di  Telmo Pievani, professore di Filosofia della scienza – Università di Padova. Coordina l’iniziativa  Giada Zandonà – Giornalista.

Il nostro pianeta ha più di quattro miliardi di anni, un età di tutto rispetto, quasi un terzo della storia dell’intero universo. La specie Homo sapiens invece è giovanissima, essendo nata in Africa tra duecento e trecento millenni fa. La sproporzione è impietosa, ma illuminante. Per capire il rapporto tra noi e la Terra, nel XXI secolo, dobbiamo recuperare prima di tutto una prospettiva evoluzionistica su quanto sta accadendo, dobbiamo allargare il nostro sguardo verso una visione del tempo profondo. Ecco il primo elemento di originalità di questa eccezionale raccolta di scatti d’autore: un libro fotografico che racconta la nostra dipendenza dal pianeta che ci ospita e al contempo le profonde trasformazioni che gli abbiamo inflitto. L’umiltà evoluzionistica ci insegna che siamo una cosa tanto piccola nell’oceano sterminato del tempo che ci precede. La biosfera ha fatto a meno di noi per gran parte della sua storia e potrebbe benissimo fare a ameno di noi in futuro: non siamo indispensabili. Eppure, una specie piena di imperfezioni come la nostra oggi ha per le mani, un potere trasformativo enorme, che può essere rivolto al meglio o al peggio.

Planet Book è un progetto nuovo, collettivo. Nasce dalla visione di Telmo Pievani, dalla collaborazione con l’Università di Padova e dalle discussioni appassionate di un gruppo di giovani che osservano il mondo e intendono scegliere, per se stessi e per questo pianeta, il futuro da vivere. I quattro elementi della nostra vita, acqua, aria, fuoco e terra, con in più un quinto elemento, l’imponderabile fattore umano, sono raccontati in 200 fotografie scelte e commentate dalle ragazze e dai ragazzi del XXI secolo. Planet Book è un progetto nuovo anche nella confezione editoriale. Il volume è un oggetto totalmente ecosostenibile con carta, inchiostri e adesivi del tutto naturali

La poetessa Federica Simonetto

Monselice scrive online ha l’onore di presentare la poetessa Federica Simonetto autrice di numerose poesie, alcune di forte contenuto sociale. Nel reading Donne, orfane di virgole nere prende spunto dalle violenze sulle donne per intraprendere un cammino di sensibilizzazione tutto personale che si prefigge di dar voce alle donne vittime di violenza. ‘Virgole nere’, cioè elencate e prese in considerazione solo al momento del fatto di cronaca e poi ammassate sotto la parola generica “femminicidio”. Di fatto rimaste senza voce, spersonalizzate, derubate del nome, delle origini, della dignità. Con questo reading vuole “virgolettare” ciascuna donna violata e meditarne la storia per non dimenticare. Introduce e presenta Silvia Boschetto.

Federica è  nata a Conselve (Pd)  e ha frequentato la Facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università di Padova. Attualmente lavora presso la struttura Paolo IV (reparto per i malati terminali oncologici) dell’Opera Immacolata Concezione. Le sue raccolte poetiche sono: Décollage e sovrapposizioni e Amadriade. Nella sua poetica confluisce il suo interesse per l’arte, soprattutto contemporanea. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in campo letterario, aggiudicandosi il premio per la critica con la poesia Quarant’anni (Roma 2009) e il terzo premio al concorso letterario Licata con la poesia A Neda (Sciacca 2011). Diploma di merito con la poesia Le donne non parlano più al concorso Idea Donna in onore del premio Nobel Rita Levi Montalcini e premio speciale Euterpe con la poesia A Francesca, malata oncologica Jesi (2018). Diploma d’onore con la poesia Sognare a Lampedusa (Roma 2018). Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in raccolte come supplemento al Corriere del Veneto sotto la supervisione della scrittrice Antonia Arslan. Scrive poesie da oltre trent’anni.

 

 

Per Monselice Scrive presenta le seguenti poesie:

Il viaggio della sposa, Sono coì ora, Da Amadriade, Ali di giugno, Burano, L’ombra dei miei pensieri, Ritratto di Esule (Zara 1945), Sono così ora, Da Terre Mutate, Penso, A Gianfranco, La pettegola sverna, Consegno le ali, I giardini di Giverny (Le spose bambine), Umanissimo fiume

Tra tutte le sue poesie consigliamo:

 

Consegno le ali

Il vento sorge lento

tra le rugose rive lunari

e sirene sviolinano al tempo

spettatrice col batticuore

mi sento.

Così

 vicina ai balordi

 smetto di cantare

in bilico su sordi binari

come Dedalo

consegno ormai vinta

le ali.

 

I giardini di Giverny (Le spose bambine)

Vi guardo da un mondo perso

con l’occhio vecchio e velato

sfocate ninfee di Giverny.

Il cuore stornisce

alla maliziosa festa di colori

in processione notturna

avvinghiate al soffice muschio.

Ma i miei pensieri

scivolano più in là

nella lucida ghiaia di fiume

si posano sulla carne opalina

di voi spose bambine.

Piccole donne inventariate

che non danno cenni di guerra

ed avanzano con un solo piede scalzo.

Sotto le vesti portate luce

aperte al cielo come una palma

celate sacre reliquie nella cripta.

Sbiadite nella tinozza

col vostro incubo ricorrente.

Siete orfane di virgole nere

e minute le vostre mani

operose ed abusate

non salvano le pupille affogate

in scatole di latta abbandonate:

Vuote di sogni,

vuote di rispetto,

vuote

come il dissacrato ventre.

Ammirate

nello stagno di Giverny

come ninfee

non procurate fragore

ma subbugli d’infinito.

La poetessa Tiziana Quarta e le sue poesie salentine

Nella prossima ‘Monselice scrive ‘sarà presentato il libro di Tiziana Quarta Elementi di versi. L’aria di casa, il profumo del mare, il sole che brucia e la terra che manca. I quattro elementi ci attraversano fin dalla nascita ed è compito nostro essere alchimisti dell’anima alla ricerca della quintessenza. Un percorso in cui la terra, l’acqua, l’aria e il fuoco cambiano la loro sostanza per essere trasformati in poesia e divenire elementi di versi, raccontando un luogo d’origine impresso nello spirito.

Tiziana Quarta (4 dicembre 1985), cresciuta in Salento, vive adesso con la sua famiglia ai piedi dei Colli Euganei, in provincia di Padova. Laureata in scienze della comunicazione e in Giornalismo, con la passione da sempre per la scrittura e in particolare per la poesia.

Lo scrittore Mattia Bianco presenta il suo primo libro ‘Petali di Bianco’ (20/2/2021)

Lo scrittore Mattia Bianco presenta a ‘Monselice Scrive’ il suo primo libro ‘Petali di Bianco. Frammenti di esperienze, riflessioni, sogni.  Mattia nasce il 20 settembre 1983 a Padova e abita a Galzignano Terme (PD). Ha conseguito il diploma di perito aziendale e corrispondente in lingue straniere all’istituto Alberti di Abano Terme. Il suo hobby principale è la musica. Insieme a suo padre si occupano di animazione musicale con il nome di “Duo Dino & Mattia”. Ama la scrittura e la lettura. Ha composto delle riflessioni ispirate ad alcune esperienze personali, dei racconti brevi e molte lettere d’attualità politica/storica pubblicate nei quotidiani “Il Mattino di Padova”, “Il Gazzettino” e (più recentemente) “Libero”. Amante della natura, si dedica a lunghe passeggiate solitarie. Nel 2019 ha partecipato come concorrente a varie puntate del quiz televisivo “Caduta libera”. Questa è la prima raccolta di racconti. Presenta Roberto Valandro

Scrive di Lui Walter Basso ‘Conosco Mattia da diverso tempo e posso dire, senza ombra di dubbio, che è un giovane di grande semplicità, umiltà ed educazione. Molto riflessivo e attento alle varie problematiche, che soprattutto in questi tempi ci affliggono, spesso cerca rifugio nello stretto contatto con la natura dove, immerso nel silenzio e nella bellezza più pura, può lasciare libera la sua fantasia. Ed è da questo suo fantasticare che poi nasono racconti brevi che spaziano nei più disparati argomenti. Passa infatti dal raccontare tenere fiabe per bambini, a considerazioni personali sull’amore, sulla brutalità della guerra su eventi politici, per poi staccarsi dalla realtà comune per portarci nel buio più tetro dell’horror. È un Mattia sincero, semplice e senza segreti quello che troverete in questo libro. Un libro quindi semplice e pulito come il suo autore.’

 

Link evento FB

 

La scrittrice Alessia Vegro presenta il suo primo libro ‘Elephant’

La scrittrice Alessia Vegro – di Battaglia Terme – presenta a ‘Monselice Scrive’ il suo primo libro Elephant. Jazz, voodoo, luci, spettri, vita. New Orleans accoglie Chase con tutto il fascino e il mistero di cui è capace e l’italiano non ci mette molto a farsi inghiottire da quella vita fatta di eccessi e contraddizioni. Ma il suo non è un viaggio di piacere. È arrivato in città seguendo il richiamo della musica di LeRoy Barou, noto come Elephant, e spera che il vecchio sassofonista ormai in disgrazia possa aiutarlo a svelare il mistero della morte di Zio, il suo mentore. Quello che non si aspetta è di portare alla luce altri segreti, di trovare risposte di cui ignorava le domande e di diventare amico di Josh, che promette di essere la prossima stella del jazz. Chi vive a New Orleans, anche solo per poco, è sempre in bilico tra salvezza e perdizione.

Alessia Vegro è nata nel 1980 in provincia di Padova e fin da bambina ha coltivato la passione di leggere e inventare storie. Il suo progetto di diventare scrittrice ha incrociato il mondo cinematografico quando studiava al DAMS di Bologna facendola esordire come sceneggiatrice nel 2017 con il lungometraggio È un Cerchio Imperfetto, vincitore di vari premi internazionali. Elephant è il suo esordio con la carta stampata.

Monselice Scrive 37^ Edizione 2021 online

Riparte anche nel 2021 la 17^ edizione della rassegna di scrittori locali denominata ‘Monselice Scrive’, in versione online a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Per ogni autore verrà preparato un video di presentazione del libro che potrà essere visibile nella pagina fb della biblioteca e nel canale youtube sempre della biblio https://www.youtube.com/user/ossicella .  Di seguito l’elenco degli autori interessati.

  1. Mattia Bianco con il libro Petali di Bianco. Frammenti di esperienze, riflessioni, sogni. Editori del Veneto 2020;
  2. Alessia Vegro con il libro Elepfant